Nardò-Pittuini, altri rami caduti


Il forte vento e la pioggia hanno determinato l’altra notte l’ennesima caduta di un grosso ramo di pino sulla strada Ascanio-Pittuini per cui si è reso necessario l’intervento, oltre che della nostra Polizia Locale, di una squadra dei Vigili del Fuoco di Gallipoli per la messa in sicurezza del sito. Per fortuna, non si sono registrati danni a cose o persone. Com’è noto, si tratta di un lungo viale dove insistono circa 90 alberi di pino ad alto fusto estremamente compromessi e instabili, per i quali l’amministrazione comunale ha già previsto l’abbattimento e la successiva, immediata, piantumazione di altri alberi compatibili con il contesto. Quest’ultimo episodio, naturalmente, indurrà ad accelerare la procedura in atto.
Negli ultimi anni su questa strada si è verificata con una certa frequenza (come testimoniano le foto) la caduta di rami di pino a seguito di raffiche di vento o di trombe d’aria cui la zona è particolarmente soggetta, anche con danni alle proprietà private.

 

Ciò, nonostante un importante intervento di potatura e di alleggerimento delle chiome effettuato nel 2014, che però non ha risolto il problema, visto che è rimasto un intervento isolato e che ad ottobre 2015 il vento ha letteralmente abbattuto cinque pini, tanto che fu disposta l’inibizione dell’accesso sul viale. Inoltre, nel tempo le radici degli alberi hanno invaso l’area sottostante la pavimentazione delle abitazioni provocando il sollevamento delle stesse e arrecando danni molto seri, nonché il pericoloso sollevamento del manto stradale.

 

La situazione attuale dei pini ha di fatto annullato il loro valore ornamentale, ma soprattutto non garantisce la pubblica incolumità e infatti i residenti hanno inoltrato al Comune una petizione con 130 firme per chiederne l’abbattimento, anche in ragione del fatto che la strada viene percorsa giornalmente dagli scuolabus.

I commenti sono chiusi.