Encomio solenne a un carabiniere neritino

Il Comune di Campolongo Maggiore (della città metropolitana di Venezia) ha consegnato un encomio solenne a un carabiniere di Nardò, Luca Romano, che assieme a un collega e ad alcune persone del luogo, lo scorso 8 giugno, ha messo in salvo una donna che si era gettata da un ponte, con intenti suicidi, nel fiume Brenta.
 
L’intervento del militare, nostro concittadino, e del collega, è stato molto coraggioso, dal momento che la corrente del fiume li ha esposti a un rischio altissimo. Ma provvidenzialmente e con l’aiuto di altre persone, sono riusciti a mettere in sicurezza la donna.
 
Una storia che evidentemente ci riempie d’orgoglio. Il sindaco Pippi Mellone nei giorni scorsi ha voluto conoscere Luca Romano e lo ha ricevuto negli uffici comunali in compagnia del comandante della stazione di Nardò Vito De Giorgi (Romano è il primo a destra nella foto). Dal primo cittadino e da ogni neretino le più fiere congratulazioni per questo atto d’eroismo.

I commenti sono chiusi.