NARDO’: LA VETRINA DEL GUSTO DIVENTA LABORATORIO GASTRONOMICO E CULTURALE

La Vetrina del Gusto di piazza Salandra diventa “laboratorio dei saperi e dei sapori”, una significativa evoluzione rispetto al luogo, conosciuto e apprezzato, di promozione, degustazione e vendita di prodotti enogastronomici del territorio. Il progetto di ampliamento e trasformazione è stato firmato dagli architetti Giovanni De Cupertinis e Katja Huovinen ed è stato finanziato con circa 70 mila euro del Po Feamp 2014-2020, tramite un bando del Gal Terra d’Arneo. L’inaugurazione è in programma domani, venerdì 24 giugno, alle ore 19. Interverranno il sindaco Pippi Mellone e il presidente del Gal Terra d’Arneo Cosimo Durante.

L’obiettivo è rafforzare la Vetrina del Gusto connettendola fisicamente con i locali attigui (cioè quelli della ex sede della Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia), trasformati in laboratorio gastronomico per lo show cooking. Il “tema” di fondo è la valorizzazione del pescato locale e la nuova dimensione della Vetrina serve, tra le altre cose, a promuovere e commercializzare i prodotti ittici locali, favorendo la vendita diretta e la piena tracciabilità del prodotto fresco, ovviamente accanto agli altri prodotti tipici del territorio. Ma è anche l’occasione per strutturare stabilmente un’attività dedicata ai “saperi”, quindi animazione culturale, incontri, workshop, show cooking, lezioni di cucina e altri momenti di confronto e di formazione sul tema dei prodotti tipici e della gastronomia.

I lavori di trasformazione della Vetrina del Gusto sono stati eseguiti dalla società cooperativa Vitale Restauri per un importo di poco più di 35 mila euro, mentre la fornitura, il montaggio e l’installazione di attrezzature e arredi è stata a cura di Casavola s.r.l. per un importo di circa 24 mila euro. Questo finanziamento è relativo a uno dei tre progetti destinatari in totale di 250 mila euro del Gal Terra d’Arneo, rispettivamente su fronti cruciali per l’economia locale: pesca, valorizzazione dei prodotti locali, turismo. Oltre alla Vetrina del Gusto, infatti, sono stati finanziati e realizzati i progetti relativi al punto di sbarco a Santa Caterina e all’infopoint nella baia del parco di Portoselvaggio (che saranno inaugurati nelle prossime settimane).

Lascia un commento