Il Comune di Nardò, quest’anno, rimborserà alle famiglie neretine la quota di partecipazione ai campus estivi di bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e i 17 anni. Si tratta dei campus (ubicati anche fuori dal territorio comunale) con attività ludiche, ricreative, educative e sportive, organizzati tra giugno e settembre per i minori residenti a Nardò. Le risorse disponibili provengono dal fondo del Dipartimento per le Politiche della famiglia a favore dei Comuni per lo svolgimento di attività socio educative in favore dei minori.

Il Comune rimborserà la quota di partecipazione a seguito di presentazione di ricevuta di pagamento o, in alternativa, rimborsando le quote alla struttura che abbia anticipato il costo del campus. Il requisito di accesso è legato all’ISEE del nucleo familiare, che non deve superare i 15 mila euro, in deroga al Regolamento per la concessione dei benefici economici e dei servizi. Per ciascun bambino o ragazzo potrà essere rimborsato un importo massimo di 300 euro per la frequentazione fino alle 13 e di 350 euro nel caso di frequenza anche nelle ore pomeridiane.

Potranno prendere parte ai campus anche bambini e ragazzi con disabilità, quindi già destinatari del servizio di integrazione scolastica, per i quali però l’associazione organizzatrice del campus dovrà garantire la presenza di Oss. In tal caso, l’importo da liquidare per il servizio specialistico reso dovrà essere documentato con assunzione e fogli firma dalla associazione alla quale il Comune liquiderà la spesa sostenuta per il personale fino ad un tetto massimo di 1500 euro al mese. La richiesta per i beneficiari dell’integrazione scolastica è indipendente dal valore ISEE.
Non è previsto un termine di scadenza per la presentazione delle domande, ma i rimborsi saranno effettuati fino ad esaurimento delle somme disponibili e secondo l’ordine di arrivo delle istanze all’ufficio Protocollo.
Il testo integrale dell’avviso pubblico e il modulo della domanda di rimborso sono disponibili sul sito web del Comune al link https://www.comune.nardo.le.it/it/news/centri-estivi-2024.

“Questi rimborsi sono un’occasione concreta di welfare – spiega la vicesindaca e assessora ai Servizi Sociali Maria Grazia Sodero – in favore di famiglie che rientrano in una determinata fascia di reddito, che quest’anno abbiamo alzato da 8 a 15 mila euro. Il rimborso per la partecipazione ai campus estivi, grazie ai fondi del Dipartimento per la famiglia, è un supporto importantissimo per quei nuclei in difficoltà che non potrebbero assicurare ai propri figli un periodo di socialità e svago durante le vacanze scolastiche”.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi