DISCOVERY PORTOSELVAGGIO SERVIZI, ATTIVITÀ ED EVENTI. COMINCIA L’ESTATE NEL PARCO

Discovery Portoselvaggio è il programma di iniziative e servizi di valorizzazione ambientale e culturale nell’area del Parco naturale regionale di Portoselvaggio e Palude del Capitano che l’amministrazione comunale ha messo a punto per la stagione estiva. L’obiettivo è valorizzare l’area del parco e migliorarne la fruizione. Dunque, non più solo un elenco di servizi, come negli anni scorsi, ma un cartellone di servizi, attività ed eventi nel “palcoscenico” di Portoselvaggio, con la possibilità di “scoprirlo” anche nei suoi angoli e nei suoi profili meno conosciuti (da qui la scelta di “discovery”) e con un’identità anche grafica ben definita.


Il programma è corposo e variegato: ci saranno momenti musicali, spettacoli teatrali, laboratori, immersioni ed escursioni guidate, autentici “viaggi” nella preistoria, passeggiate a cavallo, laboratori di danza terapia, meditazione e yoga e la “chicca” del Nauna Festival. Il comune denominatore è quello di vivere il parco in maniera profonda, senza eccessi e con enorme rispetto.
“È una prospettiva nuova con cui guardare a Portoselvaggio – spiega l’assessore ai Parchi Andrea Giuranna – oltre la bellezza e l’autenticità dei luoghi, già ampiamente note. Abbiamo immaginato il parco come un laboratorio, un luogo per ascoltare e ammirare letture, spettacoli, concerti e per vivere un’esperienza a contatto con la natura passeggiando, andando a cavallo, meditando. Cioè, vogliamo far “scoprire” il parco attraverso tutte queste cose, “viverlo” in maniera profonda, sempre senza eccessi, con il massimo rispetto di un contesto meraviglioso e fragile. È un programma per tutti, neretini e turisti, grandi e piccini, per chi è abituato a stare nella natura e per chi è semplicemente curioso”. 
Uno degli eventi più attesi è senza dubbio il Nauna Festival (23 giugno, 19 luglio, 12 agosto, 26 agosto), un’esperienza d’ascolto e “riconnessione” al paesaggio in quattro luoghi suggestivi: Masseria Torre Nova, Palude del Capitano, Torre dell’Alto e Torre Squillace. L’occasione per immergersi nella natura, in un ambiente puro, senza alcuna fonte artificiale di luce e di suono, dove la musica acustica si arricchisce esclusivamente dalle sonorità della natura e dove l’esperienza dell’ascolto coinvolge lo spettatore in modo immersivo. Musica e letteratura si intrecceranno il 21 luglio ne Il salotto di Sant’Agata a Masseria Torre Nova, mentre il teatro sarà protagonista sempre a Masseria Torre Nova (24 giugno e 7, 16, 23 e 29 agosto) con I teatri di Torre Nova 2022. Naturalmente storie: narrazioni teatralizzate nel parco è la rassegna di narrazioni teatrali immersi nella natura, in programma 4, 13, 18 e 25 luglio e ancora l’1 e l’8 agosto. Crocevia per lo Jonio, invece, è una rassegna di libri e laboratori di disegno (16, 20, 23 e 26 luglio e 6 agosto).
Per quanto riguarda i servizi, il programma di Discovery Portoselvaggio offre le immersioni guidate, le escursioni in barca e snorkeling de I sentieri blu, le escursioni in Sup (ogni weekend) de A Portoselvaggio in Sup, le passeggiate guidate (con degustazioni) al tramonto di Fluxus Walking Tour, le escursioni a piedi e in bicicletta di Avanguardie. Camminare con andamento lento per raccontare il territorio e di Tripexperience – Discover your nature, i servizi di mobilità sostenibile, tour panoramici con minibus elettrici, trenino e taxi boat Tra ville gentilizie, ulivi secolari e Portoselvaggio, le escursioni guidate (anche notturne) di Segnavia Eco Trek – Wild Walking Experience e di Sentiero venturo, infine le passeggiate a cavallo di Ippovie a Portoselvaggio.
Ancora il Museo della Preistoria di Nardò ha organizzato percorsi, laboratori, campi estivi, musica e il Museo Archeologico dei Ragazzi laboratori di archeologia e percorsi per famiglie al museo. Ci saranno anche laboratori di danza-terapia, incontri esperienziali, meditazione e crescita personale. L’11 settembre, infine, Nel parco, col cuore, una passeggiata podistica nel parco in compagnia dei bambini del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Lascia un commento