Con 17 voti favorevoli il Consiglio comunale, ieri sera, ha approvato il rendiconto di gestione 2023, il documento che riassume l’attività dell’ente sul fronte della gestione economica e finanziaria, mettendo in evidenza le entrate e le uscite, i risultati conseguiti e le eventuali criticità riscontrate nell’anno di riferimento. Uno strumento che, consentendo di valutare l’efficacia e l’efficienza delle politiche e delle azioni messe in atto dall’ente locale, è anche di trasparenza nei confronti dei cittadini.  Un atto, quindi, nello stesso tempo contabile e “politico”, perché consente di tirare le somme di quanto fatto.
È stata l’assessora al Bilancio Sara D’Ostuni a spiegare in aula il “consuntivo” attraverso una relazione da cui è emerso che il risultato di amministrazione al 31 dicembre 2023 è stato di 30,6 milioni di euro, con un incremento di quasi 7 milioni rispetto all’esercizio precedente e di oltre 9 milioni rispetto al 2021. Ciò, tra le altre cose, grazie a un aumento della capacità di riscossione (da 68,6 a 63,9 milioni di euro) e ad una diminuzione dei residui attivi e passivi (da 54 a 42,9 per gli attivi e da 25 a 9 per i passivi). Al netto delle quote accantonate e vincolate e di quelle destinate agli investimenti, l’avanzo disponibile è stato pari a 147 mila euro. Il fondo cassa, alla fine dell’esercizio, è stato di poco più di 3 milioni di euro. Infine, è risultato ridotto l’indice dei pagamenti, da 51 a 29 giorni.
“Siamo soddisfatti – ha detto Sara D’Ostuni – perché questo consuntivo “fotografa” la bontà di quanto abbiamo fatto e la corrispondenza dei risultati ottenuti alla programmazione che abbiamo messo a punto. Al di là dei numeri, servizi e opere pubbliche restituiscono l’idea di una città in grande crescita, basti contare il numero dei cantieri aperti e quelli che abbiamo appena chiuso. In generale, la solidità di questo consuntivo ci spinge a lavorare con sempre più convinzione e determinazione per il futuro di Nardò e dei neretini”. 
L’assise, nella stessa seduta, ha poi approvato una serie di altre delibere, tra le quali quella relativa all’affidamento ad una società esterna del servizio di riscossione delle entrate e quella relativa all’approvazione dello schema di convenzione tra i Comuni di Nardò e Conversano (Bari) per la costituzione del Sistema Bibliotecario Intercomunale.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi